PREMIATI

Aldo Torti e Stefano Corona

Presidente HSA Italia

Curriculum

Il suo percorso rappresenta la testimonianza di un autentico pioniere che ha aperto la strada in Italia al movimento subacqueo per le persone con disabilità. Fin da bambino ha coltivato la passione per il mare ed a 14 anni si è avvicinato alla subacquea, disciplina nella quale raggiunge il ruolo di formatore e valutatore di istruttori. Nel 1975 la prima rivoluzione: lascia la struttura nella quale lavorava pur di preparare una persona poliomielitica che desidera fare il corso da sub. Questa ed altre esperienze lo portano a pensare di costituire quello che era allora impensabile in Italia: diffondere le attività subacqee per le persone con disabilità. A metà degli anni '80 promuove la nascita dell'Associazione Nazionale per le attività subacquee e natatorie per disabili Onlus e successivamente HSA (Handicapped Scuba Association International ) Italia. In oltre 50 anni di attività ha contribuito a formare migliaia di operatori. Tra questi segnaliamo, per la sua passione e dedizione nel settore della subacquea per le persone con disabilità, che permette a decine di disabili di godere appieno del nostro magnifico mare di San Vito lo Capo il giovane Stefano Corona: allievo di Aldo Torti che con lui stasera ritira il riconoscimento del Trofeo del Mare.

Motivazione

Per avere regalato libertà perdute a migliaia di sub HSA che si immergono in tutto il mondo. Per aver formato subacquei appassionati che lasciano a terra la sedia a rotelle per volare senza peso nelle meraviglie del mondo sommerso Trofeo del Mare 2024 ad Aldo Torti e Stefano Corona.

Alessandro Vanoli

Storico, scrittore e divulgatore

Curriculum

Storico, scrittore e divulgatore: nei suoi scritti incarna l’etica della salvaguardia del mare coniugandola alla malia del racconto che avvince ed appassiona. Il Mare come avventura millenaria che rappresenta l’origine e l’essenza della vita. Laureato a Bologna in Storia della Filosofia Medievale ha svolto un Dottorato a Venezia in Storia Sociale europea. Docente a Bologna di politica comparata del Mediterraneo. Ha collaborato con numerose Università in giro per il mondo: Tunisi, Salamanca, Granada, Buenos Aires, New York, Amsterdam. Poi a un certo punto, afferma, “ho cominciato ad abbandonare l’attività accademica, affiancando l’attività di saggista ad un sempre maggiore interesse nei confronti della comunicazione e della divulgazione. Collaborazioni con festival culturali, attività didattiche con gli Istituti Superiori, Radio, tanto Teatro. Per raccontare la bellezza della Storia e l’importanza della diversità.

Motivazione

Per averci raccontato “ l’odore del sale e del grande viaggio del mare infinito davanti a noi “, per averci fatto vivere il mare come impegno, passione, senso dell’avventura umana in racconti ammalianti.
Per la sua generosa ed intensa attività di divulgazione.

Edoardo de Angelis

Regista, sceneggiatore e produttore cinematografico italiano

Curriculum

Nato a Napoli, cresce tra Portici e Caserta. Giocatore di pallanuoto, a 19 anni scopre il cinema e realizza i suoi primi cortometraggi tra le cave abbandonate e le campagne del casertano. Nel 2006 si diploma in regia presso il Centro sperimentale di cinematografia. E' del 2011 il suo primo lungometraggio d'esordio: Mozzarella Stories. Nel 2016 firma la regia e la sceneggiatura di Indivisibili, premio Pasinetti come miglior film alle Giornate degli Autori della Mostra del Cinema di Venezia. Il vizio della Speranza del 2018 vince il premio del pubblico alla Festa del Cinema di Roma ed il premio come miglior regista e miglior attrice protagonista al Tokyo International film Festival, un David di Donatello, tre Ciak d'oro e tre Nastri d'argento. E' del 2023 Comandante, scritto a quattro mani con Sandro Veronesi, ispirato all'eroica figura di Salvatore Todaro. Il Comandante di sommergibili della regia marina che contravvenne agli ordini del suo comando per portare in salvo i 26 uomini che avevano provato ad affondarlo.

Motivazione

Per averci mostrato, con la sua sensibile visionarietà, i caldi colori della solidarietà e dell'umanità. Per aver posto al centro del suo racconto la trasversalità vincente e toccante della legge del mare, che sovrasta tutti gli egoismi e le retoriche.

Francesca Santoro

Oceonografa, responsabile delle attività di educazione all’Oceano per la Commissione Oceanografica intergovernativa IOC dell’Unesco.

Curriculum

E’ tra le 110 donne della mostra Straordinarie a Milano. Una raccolta di ritratti e voci di donne italiane che con il loro percorso professionale testimoniano la possibilità di affermare e realizzare le proprie aspirazioni e progettualità. Nominata ambasciatrice del MIT Technology Review nel 2019 è inclusa nella lista di 100 donne che stanno cambiando il mondo. Oceonografa, responsabile delle attività di educazione all’Oceano per la Commissione Oceanografica intergovernativa IOC dell’Unesco. “ Il mare è vita e non c’è niente che mi faccia stare meglio – afferma – mi basta anche solo guardarlo da una spiaggia. Cito spesso Neruda quando afferma “ ho bisogno del mare perché mi insegna “. Il mare ci insegna tantissime cose: che non ci sono confini, l’oce3ano è uno straordinario esempio di libertà, di movimento, di interconnessione, è un grande unificatore ed uno straordinario esempio dal quale ricavare corretti atteggiamenti sociali. Per la sua salvaguardia occorre trovare soluzioni basate sulla natura, osservare ed assecondare i processi naturali.

Motivazione

Per averci regalato il racconto di libertà ed inclusione del Mare, per il suo instancabile ed appassionato impegno a favore della sua tutela e salvaguardia, per la profonda opera di divulgazione in particolare tra i più giovani, vera via per la costruzione di un rapporto consapevole di conoscenza e rispetto del pianeta blu, per aver respirato la immensa lezione del Mare….

Camilla Colucci

Co-Founder & CEO of Circularity

Curriculum

Pur giovanissima ha già vissuto tre vite: è nata a Napoli, cresciuta a Roma ed adesso sviluppa Circularity a Milano. Padre industriale, nel settore del recupero dei materiali e delle energie rinnovabili, madre geologa, ha una laurea in psicologia ed un grande amore Wanderlust Kampf che ha domato lei stessa, a testimonianza della sua grande passione per l’equitazione. “ L’equitazione mi ha insegnato il valore del sacrificio e della sconfitta, mi ha insegnato ad assumermi le mie responsabilità ed a sfruttare la rabbia e la paura per trovare il coraggio di costruire con nuova forza.” Ha fondato Circularity nel 2018, la prima piattaforma tecnologica di collaborazione peer to peer che integra, in un sistema completo, tutti gli attori coinvolti in un’economia circolare per scambiare materiali da riutilizzare nei processi di produzione, tracciare e rendere trasparenti i flussi della materia. Obiettivo prioritario: accompagnare le imprese nel processo di transizione verso modelli e processi di produzione e consumo circolari, innescando un positivo cambiamento di mentalità che permette di considerare i rifiuti come valore potenziale e non più come costo.

Motivazione

Per averci aperto orizzonti di fresca innovazione orientati verso un futuro rispettoso dei temi ambientali. Per aver mostrato il coraggio delle idee nella ideazione e realizzazione di Circularity, emblematica realtà di un cammino possibile in termini di tutela ambientale, capace di trasformare le problematiche legate alla produzione dei rifiuti in straordinarie occasioni di crescita e sviluppo sostenibile.

Equipaggio elicottero PH139

Per il salvataggio di due migranti in imminente pericolo di vita a bordo di una unità in navigazione nel canale di Sicilia.

Curriculum

L'azione più alta ed assoluta della gente di mare è prestare soccorso. Sempre. A tutti coloro che si trovano in situazioni di pericolo. Noi del Trofeo del Mare raccontiamo sempre di gesti solidali compiuti anche mettendo in pericolo la propria vita. In questo macro scenario di umanità, gli uomini e le donne della Guardia Costiera occupano un ruolo specialissimo. Il 13 Marzo 2024, nel Canale di Sicilia, l'equipaggio dell'elicottero PH139, della base aeromobili di Catania, ha mostrato elevata perizia marinaresca e spiccata professionalità evacuando con la barella di soccorso ed in un'unica sortita,due malcapitati che si trovavano in imminente pericolo di vita. L'operazione ha consentito l'immediato soccorso del personale medico per le cure necessarie. Ed ha come sempre suscitato l'ammirazione ed il riconoscimento delle Istituzioni e della collettività. Questo i nomi dei protagonisti: Angelo Schembri, Comandante del velivolo; Daniele Cavallaro, 2° pilota; Luca Di Blasi, aerosoccorritore marittimo; Ermanno Tagliaferri, Capo velivolo; Roberto Vella, Operatore di volo; Alessandro Trainito, Medico Cisom.

Motivazione

Per averci donato il profumo della solidarietà. Per averci mostrato il valore dell'umanità che costruisce civiltà e cammino valoriale Per vivere una vita al servizio dell'umanità

CNR

Istituto per lo studio degli impatti antropici e sostenibilità in ambiente marino

Curriculum

L’IAS, Istituto per lo studio degli impatti antropici e sostenibilità in ambiente marino del CNR è composto da diverse sedi e gruppi di ricerca multidisciplinari che hanno permesso di caratterizzare lo stesso, dedicando allo studio della sostenibilità delle interazioni nell’interfaccia tra Antroposfera ed Ecosfera in ambiente marino, una delle sfide scientifiche maggiormente stimolanti e significative dell’era geologica appena iniziata: l’Antropocene, in cui l’attività dell’uomo è diventata la principale causa delle alterazioni ambientali del pianeta. Con le loro ricerche viene proposta una riflessione ad ampio spettro sul ruolo della ricerca nel progresso scientifico e civile e sul futuro del pianeta e dell’umanità. In particolare il CNR IAS – S.S. di Capo Granitola, nella sua struttura museale permanente dedicata alla biodiversità marina, dal 2015 ad oggi ha promosso la partecipazione di oltre 6000 studenti delle scuole di ogni ordine e grado in eventi di formazione ed educazione ambientale, facendo “ toccare con mano “ la professione dello scienziato.

Motivazione

Ai tecnici, tecnologi e ricercatori di CNR IAS – S.S. di Capo Granitola per essersi spesi con professionalità e dedizione, donandoci la passione del loro lavoro di ricerca a favore della costruzione di nuove e corrette consapevolezze nei giovani, che formano con instancabile disponibilità, avendo come faro il progresso scientifico ed umano, nel cammino della civiltà e del futuro del pianeta.

Vai alla Gallery

TROFEO DEL MARE® 2001 - 2024
TUTTI I DIRITTI RISERVATI