IL PREMIO: ESEMPLARE IMPEGNO DI LAVORO, NOTEVOLE TESTIMONIANZA CIVILE, GENEROSA ABNEGAZIONE, MIRABILE CREATIVITA’.

Il Trofeo del Mare istituito nel 2001 ha vissuto anni fecondi sia per le qualificate personalità che nel corso degli anni sono state insignite del prestigioso riconoscimento, sia per aver promosso la “risorsa mare” e le sue significative incidenze culturali ed ambientali.

Da qui l’idea del comitato organizzatore di avviare dall’edizione 2011 un nuovo percorso: sostituire come premio l’abituale targa in cristallo con una vera e propria opera d’arte, quasi a voler tracciare l’arcipelago artistico cui annualmente approderà l’affermato evento dedicato al radicamento e alla diffusione della cultura del mare. Un premio che lungi da voler glorificare singoli operatori marittimi si pone come obiettivo l’esaltazione di un lavoro che è soprattutto vera e propria devozione. Per i vincitori del Trofeo del Mare 2011, l’opera d’arte è quella firmata dal Maestro Piero Guccione, che del mare e del suo mistero permane inimitabile cantore.

I membri del comitato, ogni anno valutano le informazioni inerenti il profilo dei candidati segnalati da Enti pubblici e privati, da associazioni sportive e culturali e da quanti operano nel settore marinaro e marittimo per procedere, nel segno di una palpabile equità, all’assegnazione del Trofeo del Mare.

Il Trofeo del Mare si configura, perciò, come pubblico riconoscimento da consegnare ad interpreti di diverse estrazioni culturali ma tutti comunque uniti dall’autentica passione per il mare, connotandolo come esemplare impegno di lavoro, notevole testimonianza civile, generosa abnegazione, mirabile creatività.

I MAESTRI AUTORI DELL’OPERA SIMBOLO TROFEO DEL MARE

Frantantonio
2016

Claudio D’Angelo
2015

Francesco Rinzivillo
2014

Giovanni Viola
2013 – 2012

Piero Guccione
2011